Il sonno è uno degli aspetti più importanti dello sviluppo e una stanza che è stata allestita pensando alla scienza del sonno può facilitare il riposo del tuo piccolo.

Pensiamo ai tempi degli uomini primitivi. Gli esseri umani dormivano in caverne buie, fresche e silenziose, al sicuro dalla minaccia degli animali selvatici. Questa impostazione ambientale istintiva gioca ancora oggi un ruolo significativo nel segnalare al nostro corpo che è ora di dormire.

Dormire in ambienti bui e freddi favorisce un sonno migliore, poiché l’assenza di luce e la temperatura più fresca stimolano il nostro cervello ad aumentare la produzione di melatonina. I bambini non sono diversi, quindi è fondamentale tenere a mente questi aspetti quando sipensa alla stanza in cui tuo figlio riposerà.

Temperatura

La temperatura della stanza dovrebbe essere di circa 19-20 ° C . Questa attenzione alla temperatura aiuta anche a diminuire il rischio di SIDS (sindrome della morte improvvisa del lattante) poiché il surriscaldamento è uno dei fattori di rischio. Assicurati di vestire il bambino in modo appropriato. D’inverno un sacco nanna leggero funziona bene a questa temperatura. D’estate puoi servirti di un ventilatore.

Buio

Per dormire bene è importante investire in buone tende oscuranti. La stanza dovrebbe essere buia al punto da non poter vedere la tua mano. Non solo l’oscurità stimola la produzione di melatonina, ma elimina anche le distrazioni su cui il bambino si fisserebbe altrimenti, invece di addormentarsi. Stare in piedi in una culla è molto meno divertente quando non puoi vedere nulla!

Rumore bianco

Il rumore bianco per i neonati è essenziale in quanto imita i suoni nell’utero, che sono confortanti e si adattano al bambino. Anche i neonati e i bambini piccoli beneficiano del rumore bianco in quanto aiuta a eliminare altri rumori in casa o all’esterno e li aiuta a concentrarsi sul sonno.  Inoltre, il tono del rumore bianco è importante. Scegli una macchina che ti permetta di regolare il volume intorno ai 50 decibel.

E’ importante che la stanza sia associata al sonno, quindi cerca di far giocare il tuo bambino in altre parti della casa. Impostare e mantenere un ambiente di sonno adeguato è la chiave per assicurarsi che il bambino abbia l’opportunità di dormire il meglio possibile. Quando avrai definito l’ambiente fisico, non solo ti aiuterà a migliorare il sonno, ma ti permetterà anche di concentrarti su altre cose che potrebbero influire sul sonno di tuo figlio.

Sonno sicuro

Una componente fondamentale per un buon ambiente di sonno è seguire le linee guida del sonno sicuro per la prevenzione della SIDS. Ad esempio, i bambini di età pari o inferiore a 12 mesi dovrebbero dormire in culle senza coperte, paracolpi, giocattoli e, generalmente, essere vuoti con un lenzuolo ben aderente.

Per leggere la guida completa, puoi visitare: http://www.sidsitalia.it/operatori-socio-sanitari/raccomandazioni-per-la-riduzione-del-rischioi-sids/

Ti piacciono i miei post? Iscriviti alla mia newsletter:

.

Scrivi un tuo pensiero