Mamma, come puoi smettere di urlare e superare la tua rabbia?👹

Credo che il passo più importante per poter costruire relazioni di fiducia con i nostri figli e creare un clima sereno in casa, sia l’autodisciplina, i figli seguono il loro leader.

La tua pazienza è scarsa o le tue parole scortesi, hanno delle ripercussioni sul comportamento dei tuoi figli.

I bambini sono specchi se desideri che i siano gentili, compassionevoli e rispettosi, allora devi essere gentile, compassionevole e rispettosa.

Il tuo esempio ha più potere di qualsiasi strategia educativa o lezione tu possa fare!

Raggiungere il controllo delle proprie emozioni e comportamenti è un lavoro faticoso ma stimolante. Spesso ci sentiamo giustificate quando ci arrabbiamo, attribuendo le nostre esplosioni emotive al comportamento dei nostri figli. Se solo ascoltassero!

Molti di noi non hanno imparato a gestire efficacemente le proprie emozioni durante l’infanzia, osservando e imitando mamma e papà.

In molti casi, per evitare le punizioni, le abbiamo negate oppure espresse in modi poco efficaci.
Da adulti, ripetiamo semplicemente i modelli che abbiamo avuto durante l’infanzia, inoltre, oggi si aggiungono stanchezza, stress, mancanza di aiuti e così scattiamo in un attimo!

Per dare un taglio a questa ciclicità dobbiamo assumerci le nostre responsabilità, dobbiamo davvero imparare a gestire le nostre emozioni in modo che i nostri bambini non sopportino una durezza che non meritano, e, soprattutto, in modo che possano imparare a gestire bene le proprie emozioni.

Certo, non dobbiamo essere perfetti. I nostri figli possono vederci sconvolte non sto suggerendo di sorridere sempre. Sto solo dicendo che va bene sentirsi male, non va bene ferire gli altri!

Quando i genitori dicono “Mi stai facendo arrabbiare così tanto!” stanno ammettendo di non avere il controllo sui propri sentimenti e sulle proprie azioni. E’ il bambino ad avere il controllo. Questo fa sentire i bambini responsabili delle nostre emozioni ed è un grande onere da sopportare. Inoltre prova ad immaginare come possa sentirsi tuo figlio quando ti percepisce fragile e incapace di gestire la situazione!!

Invece di dire “Mi stai facendo arrabbiare così tanto”, prova a dire “Mi sento arrabbiato in questo momento e ho bisogno di calmarmi”. Non incolpare altri dei tuoi sentimenti; sono tuoi. I tuoi figli non sono responsabili dei tuoi schemi.

  • Può essere utile tenere un diario delle tue emozioni e delle tue risposte. Solo aumentando la consapevolezza rispetto alle cose che ti fanno arrabbiare, puoi privarle in parte del loro potere.

Se da piccola ti è stato spesso detto di “smettere di piangere”, ascoltare un piagnucolio o un pianto può farti provare sentimenti spiacevoli, forse persino tristezza. La rabbia è spesso la maschera dietro cui si nasconde la tristezza.

  • Successivamente, lavora sulla riformulazione dei pensieri negativi che accompagnano il tuo schema. Ad esempio, se pensi spesso, “Mio figlio si lamenta per tutto!”, è possibile che quelle parole alimentino le tue emozioni negative. Tuttavia, se scegli consapevolmente di sostituirlo con un pensiero più positivo o accurato, allora la rabbia ha spazio per dissiparsi. Prova a dire “Mio figlio sta attraversando un periodo difficile e ha bisogno del mio aiuto.” Inizierai ad avere pensieri più delicati e le tue risposte saranno più positive.

Alcuni suggerimenti per affrontare la rabbia nel momento:

1. Fai qualcosa di fisico, come 10 flessioni o qualche salto. Spruzza acqua fredda sul viso o esci per un po ‘d’aria fresca.

2. Se senti il bisogno di urlare, usa una voce forte e sciocca o fai un rumore di “toot toot” mentre tieni la bocca con le mani. Non preoccuparti di sembrare sciocco agli occhi dei tuoi figli. È meglio sembrare sciocco che spaventoso.

3. Andare in bagno e urlare in silenzio allo specchio, dicendo solo quello che vuoi dire.

4. Sii proattiva.

Se sai che la corse mattutine ti fanno arrabbiare, cambia la tua routine. Svegliati prima. Prepara le cose la sera prima. Concediti un tempo extra. Inizia la giornata con una breve meditazione.

La perfezione non è un obiettivo raggiungibile.

Cerca di fare sempre meglio e celebra le piccole vittorie.💛

Scrivi un tuo pensiero