Psicologia

COSA AIUTA UN NEONATO A CALMARSI? IL 3° ingrediente: LA SUZIONE

Per il neonato succhiare è un istinto naturale che compare fin dalla vita intrauterina e che gli permette di alimentarsi e sopravvivere. Succhiare soddisfa anche un’esigenza psicologica di rassicurazione e di gratificazione e stimola la produzione di serotonina, l’ormone che favorisce la calma e la serenità. Nelle prime fasi dell’allattamento l’esigenza di succhiare deve essere soddisfatta tramite il seno materno:

Leggi Altro

COSA AIUTA UN NEONATO A CALMARSI? 2° Ingrediente ESSERE CULLATO

Nel precedente articolo, relativo alle strategie per calmare il neonato, ho parlato dell’importanza della fascia portabebè. Oggi vi introduco il secondo ingrediente per il cocktail magico della calma: CULLARE IL NEONATO tra le vostre braccia. I NEONATI si sentono a loro agio quando la condizione in cui vivono è molto simile a quella sperimentata nella pancia della mamma ovvero sentirsi

Leggi Altro

I GENITORI NARCISISTI TRATTANO I LORO FIGLI COME BAMBINI PICCOLI

Essere un genitore presente e partecipe alla crescita del proprio figlio è positivo: intervenire per aiutarlo quando è in difficoltà può aumentare la fiducia del bambino, costruire un legame più stretto tra genitore e figlio e aumentare le possibilità che il bambino diventi un adulto maturo. Tuttavia, anche lasciare che il bambino sperimenti in proprio errori e delusioni può portargli

Leggi Altro

IN BRACCIO? NO GRAZIE, POI COME FARO’?

Spesso lavoro con mamme che si sforzano di non prendere “troppo” in braccio i loro piccoli appena nati”: “Non posso passare il tempo con lui in braccio, ho già visto che appena lo metto giù piange e vuole essere ripreso, fa il furbetto!”. L’idea che sta alla base di questi pensieri è che: ciò che faccio ora mi segnerà per

Leggi Altro

COSA AIUTA UN NEONATO A CALMARSI?: 1° ingrediente LA FASCIA PORTABEBE’

Gli ingredienti per il cocktail della calma sono diversi. Oggi vorrei introdurvi il primo ingrediente che svolge una funzione davvero benefica nell’aiutare un cucciolo a calmarsi: LA FASCIA PORTABEBÈ I vantaggi della fascia portabebè sono molteplici: 1 Maggiore sostegno fisico e, a esso collegato, il senso di sicurezza che possiamo trasmettere a nostro figlio 2 Aiuta soprattutto i neonati più

Leggi Altro

RISVEGLI NOTTURNI A 6 MESI

Quando un bambino comincia a dormire tutta la notte i genitori finalmente traggono un sospiro di sollievo, tuttavia intorno ai 6 mesi è possibile che il piccolo ricominci a svegliarsi nel corso della notte. Intorno ai 6 mesi il bambino vive l’ansia da separazione. Teme che, quando si addormenterà, al risveglio non troverà più la mamma: è ancora troppo piccolo

Leggi Altro

QUANDO MAMMA E PAPA’ SI SEPARANO

Fin dalla gravidanza mamma e bambino vivono uno stato di simbiosi emotiva, le ricerche hanno dimostrato come tutto ciò che la madre vive sia dal punto di vista fisico che emotivo, viene percepito anche dal feto. Questo legame fusionale si protrae anche dopo la nascita ed è grazie alla “preoccupazione materna primaria“ descritta da D.Winnicott, che la mamma è in

Leggi Altro

E TU MAMMA?

11 anni fa circa lessi il libro di Tracy Hogg, “Il linguaggio segreto dei neonati”, in cui l’autrice descriveva il metodo E.A.S.Y., per aiutare i genitori ad impostare una routine: secondo Tracy seguire una routine dà sicurezza ai bambini, che sin da piccolissimi si sentono confortati dalle situazioni prevedibili. Fu un libro che mi aiutò nei momenti difficili, fu la

Leggi Altro

Perchè i bambini si fanno la pipì addosso di notte?

Possiamo trovare una risposta a questa domanda analizzando due possibili cause dell’enuresi nottura. Quando mi riferisco all’enuresi intendo quelle situazioni in cui i bambini, quasi tutte le notti, fanno la pipì a letto senza accorgersene anche quando hanno 6/7/8 anni. Se non sono state individuate mallattie o problemi fisici, è molto probabile che la causa della pipì a letto sia

Leggi Altro